Del tempo rotondo, e di altri, tanti demoni

5 Ott

Ah, e poi sai che c’è? C’è che stavo pensando che è passato davvero troppo tempo dall’ultima volta che ci siamo bevute un bicchiere di vino rosso insieme. Ma anche da quando abbiamo riso insieme. Giocato a carte. Travestite per carnevale. Nascoste da tuo fratello. Cantato in macchina. Raccontate dell’ultima avventura, visto l’altra piangere. Visto l’altra ridere. Un sacco di tempo.
Stavo anche pensando, amica mia, che comunque le immagini di noi non sono mai sfocate, anzi. Potrei citarti aneddoti di quando avevamo 13 anni con la stessa chiarezza con la quale ricordo i nostri 34.
Sono ferme. Fotografie dai contorni affilati, a volte poco benevoli, quasi freddi. Ma di una definizione impressionante. Non mi ricordo se sai cos’è l’HD, però. Vabbè.
Poi mi sono messa a pensare anche all’altro di tempo. Quello che c’è rimasto in mezzo. Anzi, quello che ci ha tirate in mezzo, misurando le distanze, ed ho capito che è stato quel susseguirsi di mesi lì, ad essere un groviglio sfocato di fatti, più o meno trascurabili e poco gentili, a volte furiosi. Ma solo quelli lì, m’han visto poco cosciente. Davvero.
Il lavoro, la gente, le cose. Gli oggetti. L’autunno che si faceva i cazzi suoi, puntualmente arrivava o non finiva più. Bah. Cose da pazzi. Da pazzi.
Tu sai, che sono furibonda per vocazione, più che per scelta vero? E lo sono stata per un certo periodo, che vuoi mai. Poi mi son calmata, alla fine non avevo nulla in gola. Ci siamo dette tutto.
Comunque, ecco, quello che ti stavo spiegando è che giusto l’altro ieri ero davanti al pc verso le 4 del pomeriggio e di colpo t’ho avuto davanti agli occhi tutta intera. Non è stata un’apparizione eh, ma qualcosa di diverso, tipo, chessò, un’esplosione.
E nelle orecchie ho sentito un rumore di monete, di braccialetti messi in un cassetto, di una persona che correva per le scale, di bisbigli. Ho pensato ai tuoi vestiti colorati e ho come risentito l’odore dei fiori del giardino di casa tua. Che impressione m’ha fatto. Te lo giuro. Sono rimasta immobile per un secondo e poi.
E poi ho usato google per sapere dove fossi. Toh. L’idea dell’anno, devo ammetterlo.
Oh, sarà anche stata una minchiata, però, tu non ci crederai, amica mia, cuore mio, è una delle frasi più digitate. Avrei voluto tanto dirtelo di persona perché l’ho trovato talmente amaro da sentirne il sapore in bocca e.. Niente. Tutto qui. Mi sono fatta pena da sola. Ciao.

Annunci

21 Risposte to “Del tempo rotondo, e di altri, tanti demoni”

  1. keepmehere ottobre 6, 2012 a 9:31 am #

    gli amici, lo specchio di noi, giusto?

    • Interdetta ottobre 6, 2012 a 5:09 pm #

      E rispecchiano sempre i lati che temi o vorresti avere. Curioso vero?

  2. cq ottobre 7, 2012 a 8:49 am #

    l’hai trovata?

  3. swanndelinfierno ottobre 8, 2012 a 7:18 am #

    l’è novo il blogghe? prima ‘un si vedea miha

    • interdetta ottobre 8, 2012 a 11:59 am #

      L’è miha novo. L’è sempre stato qui da Maggio. ‘un sei miha tanto sveglio.

      Ah. ma ecco cosa volevo direl stamattina. Mi sono svegliata con una canzoncina in testa, Cigno:

      A-M-A-L-A.

      • swanndelinfierno ottobre 8, 2012 a 2:20 pm #

        avevo una ex fidanzata interista, si trombava di brutto, ma durante le partite botte da orbi

        • interdetta ottobre 8, 2012 a 2:56 pm #

          Anch’io avevo un ex fidanzato interista. brutta razza. Una vera carogna, ma niente botte.

          • swanndelinfierno ottobre 8, 2012 a 3:52 pm #

            non sai cosa ti sei persa

            • Interdetta ottobre 8, 2012 a 6:08 pm #

              Mica me lo son perso. Qualche annetto di guerra e pace me li son fatti con molto piacere.

              • swanndelinfierno ottobre 9, 2012 a 7:19 am #

                parlavo delle botte. ma quelle eventualmente posso dartele io.

    • cq ottobre 8, 2012 a 8:02 pm #

      E c’ha ragione il cigno, prima ‘un si vedeva il blogghe!

      • Interdetta ottobre 8, 2012 a 8:43 pm #

        ‘sta hosa nun me la spiego! Straf l’è venuta qui per prima appigliarme, nun la avuto miha problemi. L’é un mistero.

      • swanndelinfierno ottobre 9, 2012 a 7:18 am #

        per me interdetta l’è pisana

        • interdetta ottobre 9, 2012 a 8:12 am #

          Non dire mai più una cosa del genere nel mio blog.
          Tu non sai con chi hai a che fare.

  4. RobySan ottobre 10, 2012 a 10:22 am #

    “E poi ho usato google per sapere dove fossi…”

    L’ultima volta che l’ho fatto sono capitato qui: http://www.inmiamemoria.com. Ma forse era un’omonimia.

    • interdetta ottobre 11, 2012 a 2:35 pm #

      Oddio. Che macabro.
      menomale io non ci son finita.

  5. ewanford ottobre 12, 2012 a 6:54 pm #

    cerco costantemente gente su google. anzi lascio una traccia qui a una mia ex (lei si riconoscerà) che può seguirmi mentre io proprio non posso fare lo stesso.
    ancora ti cerco per sapere come stai. solo per sapere come stai. stronza.
    =)

    • interdetta ottobre 15, 2012 a 12:48 pm #

      Ewan caro, che belle parole d’amore…

      • ewanford ottobre 20, 2012 a 11:27 am #

        in realtà le voglio ancora un gran bene.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: